Chi è l’infermiere o tecnico veterinario? Quali sono i suoi ruoli ? Come diventare infermiere veterinario? Perché è così importante oggi avere in struttura la figura di un infermiere veterinario e quali sono le sue funzioni all’interno di un team veterinario. Ma sopratutto quale percorso fare per diventare infermiere veterinario

Gli infermieri veterinari sono professionisti altamente qualificati che svolgono un ruolo fondamentale accanto al veterinario nella cura e nella gestione degli animale domestici.
Grazie alla loro preparazione e competenza, essi sono in grado di assistere i veterinari in diverse attività e fornire una serie di servizi di supporto essenziali.

Ecco alcune mansioni che migliorano sensibilmente la cura degli animali in ambulatorio con l’aiuto degli infermieri:

1. Assistenza veterinaria di alta qualità

Gli infermieri veterinari rappresentano una parte imprescindibile del team medico veterinario. Il loro lavoro consiste nell’assistere i medici nei controlli, nella somministrazione dei farmaci, nella raccolta di campioni, nella gestione degli apparecchi medici , nella gestione della cartella medica , nella contenzione dei pazienti e molto altro ancora. Questo permette ai veterinari di dedicare più tempo a visite e diagnosi ma garantendo comunque un servizio di alta qualità e una maggiore attenzione ai pazienti.

2. Gestione dei pazienti

L’infermiere veterinario è responsabile della gestione dei pazienti, ovvero della loro sicurezza, igiene e benessere generale. Questo comporta la gestione delle attrezzature mediche, la somministrazione dei farmaci e la pulizia e manutenzione dei locali. Grazie ai loro compiti specifici, gli infermieri veterinari possono garantire un ambiente sicuro e igienicamente pulito dove gli animali possono sentirsi a proprio agio e sotto cure ottimali, amati e accuditi .

3. Formazione e istruzione dei proprietari di animali domestici

Gli infermieri veterinari forniscono informazioni e istruzioni sui trattamenti medici e sulla gestione degli animali domestici. Essi possono dare consigli su come gestire al meglio cucciolo, anziani o malati a cui è necessario somministrare cure e attenzioni particolari

Come diventare infermiere veterinario ?

In Italia il termine tecnico veterinario o infermiere veterinario sono equiparabili; la formazione dell’ infermiere veterinario è affidata a Enti che garantiscono un’ottima preparazione con due anni di formazione , esame e tirocinio obbligatorio finale e con un riconoscimento a livello europeo della qualifica ottenuta. Anche la preparazione universitaria triennale di alcune Università che offrono corsi di Laurea in categoria L-38, cioè Sicurezza delle produzioni animali o Corso di Laurea in Tutela e Benessere animale   sono una base formativa ottima per iniziare questo fantastico percorso di preparazione ad una figura professionale emergente.

Nel nostro Paese, i Tecnici Veterinari si sono organizzati in un’associazione l’ATAV (Associazione Tecnici Ausiliari Veterinari), che fornisce opportunità di formazione agli associati e facendo emergere e tutelando la categoria.

Articoli simili