visita comportamentale veterinaria

La visita comportamentale prevede un colloquio con il partner umano e una valutazione diretta del comportamento del pet da parte di un veterinario esperto in comportamento animale.

Possono essere diversi i motivi che spingono alla richiesta di una visita comportamentale veterinaria.

Dall’abbaiare in maniera eccessiva al graffiare o mordere mobili e arredamento della casa, dalla paura di persone o altri animali agli atteggiamenti aggressivi fino a comprendere molte altre situazioni.

In generale la visita comportamentale veterinaria è fondamentale per il benessere di animali e padroni, permettendo loro di vivere serenamente.

Il set della visita comportamentale veterinaria

Di solito la visita comportamentale veterinaria viene fatta in ambulatorio in orari in cui sono finite le visite di routine.

Molto spesso le visite vengono arricchite con una passeggiata fuori in ambiente neutro.

Il set verrà però deciso di volta in volta: ci sono casi in cui si va a domicilio e casi in cui si può fare un primo consulto comportamentale on line.

visita comportamentale veterinaria

Cosa succede durante la visita

La visita comportamentale può anche essere complessa e richiedere più sedute in sedi diverse per raggiungere una chiarezza della situazione emotivo-comportamentale dell’animale.

Durante la visita il veterinario farà molte domande sul passato dell’animale e sul comportamento che normalmente ha in casa, prima di focalizzare il problema.

Alla prima visita seguono una serie di indicazioni o prescrizioni terapeutiche comportamentali.

Possono poi seguire controlli successivi o la richiesta di essere seguiti da un educatore cinofilo, molto importante per la riuscita del percorso terapeutico.

Mettersi in gioco per il benessere del pet

Non esiste però un ingrediente segreto uguale per tutti per risolvere un problema.

Sono i partner umani a doversi mettere in gioco in toto per migliorare la relazione con i loro pet e risolvere o attenuare i problemi.

Ci sono situazioni poi in cui si passa dalla sfera psicologica a quella psichiatrica e allora il veterinario può proporre l’uso di integratori o farmaci.


Per saperne di più sulle visite comportamentali dell’ambulatorio veterinario Morici, vai alla sezione Medicina Comportamentale, ti aiutiamo a capirli

Articoli simili